Skip to main content
Tempo di lettura: 4 minuti

Per celebrare la Giornata dell’uguaglianza delle donne 2021, abbiamo parlato con un certo numero di donne nel settore tecnologico del motivo per cui rimane una mancanza di rappresentanza di genere nei ruoli digitali e di come alcune organizzazioni stanno affrontando questo problema.

L’uguaglianza ha fatto molta strada da quando le donne hanno combattuto per il diritto di voto. Ma mentre la Giornata per l’uguaglianza delle donne è stata fondata per commemorare una storia di suffragio femminile, fa anche luce sulle persistenti disuguaglianze di genere nel mondo di oggi.

Ciò è particolarmente importante considerando gli eventi dell’ultimo anno. Secondo McKinsey & Company , le donne rappresentano il 39% dell’occupazione globale, ma rappresentano il 54% delle perdite complessive di posti di lavoro dalla pandemia. Il mondo dovrebbe essere un luogo di pari opportunità per tutti, eppure la ricerca rivela costantemente fino a che punto dobbiamo spingerci prima che ciò sia possibile. 

giornata delle donne

Occasioni come la Giornata per l’uguaglianza delle donne evidenziano che non importa quanti progressi sembrino aver fatto, c’è ancora spazio per lottare per un cambiamento più significativo. In occasione del 50° anniversario della giornata, abbiamo parlato con un certo numero di esperti del settore per scoprire come possiamo lottare meglio per il cambiamento, in particolare per le donne nel settore tecnologico

Se continuiamo a sostenere le giovani donne ea incoraggiare la forza di fronte alle avversità, continueremo a fare progressi.

Un problema di diversità nella tecnologia

La diversità all’interno del posto di lavoro è una delle aree chiave in cui il cambiamento deve avvenire. Nell’industria tecnologica, ad esempio, le donne lottano ancora con una significativa sottorappresentazione. 

Michael Queenan, co-fondatore e CEO di Nephos Technologies , spiega che questa sottorappresentazione potrebbe essere dovuta alla radicata reputazione del settore. “Se si guarda in generale ai dati e ai ruoli di analisi in tutto il mondo, meno del 25% di questi è occupato da donne. E quando si tratta di ruoli di vendita IT, il numero diminuisce drasticamente. Perchè è questo? Storicamente l’industria è stata dominata da uomini bianchi e giovani, che vendevano a uomini bianchi più anziani all’interno della base di clienti. Le vendite IT hanno anche una reputazione “piccola”, che è poco attraente per la maggior parte delle donne. Questo sta cambiando – per fortuna – ma quello era il punto di partenza, e una volta che una reputazione si è stabilita può rivelarsi difficile cambiare”. 

“Anche se c’è ancora molta strada da fare e trovo triste che dobbiamo continuare ad avere queste conversazioni, abbiamo fatto progressi perché generazioni di donne sono state disposte a ignorare i blocchi stradali e ad abbattere le barriere ovunque esistano”, aggiunge Caroline Seymour, vicepresidente del marketing di prodotto presso Zerto.  “Se continuiamo a sostenere le giovani donne e a incoraggiare la forza di fronte alle avversità, continueremo a fare progressi”. 

Un posto di lavoro diversificato rende il posto di lavoro produttivo

“Ci sono numerose posizioni che devono essere ricoperte, quindi perché non vengono ricoperte da donne qualificate?” Domande Seymour. “È stato dimostrato che team diversificati migliorano le prestazioni e portano nuove idee sul tavolo. Se le aziende puntano all’innovazione e alla crescita, l’assunzione progressiva è il modo per raggiungere questi obiettivi”.  

“La diversità sul posto di lavoro, che si tratti di genere, etnia, età, orientamento sessuale o altro, può portare enormi vantaggi alle aziende tecnologiche”, concorda Sara Hamilton, vicedirettore dei prodotti e dei servizi gestiti di Mango Solutions .

“Quando si tratta del numero di donne che lavorano nel campo della scienza dei dati, stiamo iniziando a vedere i numeri aumentare. Uno studio recente ha riportato un aumento del numero di donne nei ruoli di dati e analisi su tutta la linea rispetto agli anni precedenti. Tuttavia, la scienza dei dati ha registrato il minor numero di donne, che rappresentano solo il 20% della forza lavoro . Chiaramente questo deve cambiare.” 

Liz Cook, Chief People Officer di Six Degrees , sottolinea che stiamo assistendo a piccoli ma positivi cambiamenti che indicano che siamo diretti nella giusta direzione. “Sono stato incoraggiato da un rapporto di febbraio dell’Office of National Statistics (ONS) che affermava che il 31% dei lavori tecnologici nel Regno Unito era svolto da donne . Questo rappresenta un progresso quando si tratta di uguaglianza di genere nello spazio di lavoro, ma credo che le organizzazioni debbano ancora essere proattive nel garantire che le donne siano rappresentate nei ruoli professionali e di leadership dell’IT”.

Sebbene la Giornata dell’uguaglianza delle donne sia un’occasione per parlare delle sfide che le donne continuano ad affrontare, deve essere una conversazione continua che avviene quotidianamente.

Realizzare il cambiamento 

Mentre parlare di cambiamento e crescita è importante, è anche fondamentale considerare come possiamo attuare questa crescita.

Alcune organizzazioni impiegano già alcune iniziative per supportare le donne, come spiegato da Cook: “A Six Degrees, abbiamo istituito un gruppo Women in Tech (WIT) guidato da una delle nostre leader donne senior, per fornire alle nostre donne un forum per connettersi, condividere esperienze e sostenersi a vicenda mentre avanziamo nella nostra carriera. Vogliamo cambiare il linguaggio e sfidare le barriere affrontate dalle donne nella tecnologia”. 

È anche importante riconoscere l’impatto positivo di giornate come questa, sottolinea Queenan: “Grazie a iniziative come la Giornata internazionale della donna, la Giornata delle donne nell’ingegneria e la Giornata dell’uguaglianza delle donne di questo mese, il cambiamento positivo sta prendendo piede. Ad esempio, c’è stato un aumento del 6% nelle ragazze che prendono materie STEM a livello A. ” 

Questo sentimento è ripreso da Seymour. “Sebbene la Giornata dell’uguaglianza delle donne sia un’opportunità per parlare delle sfide che le donne continuano ad affrontare, deve essere una conversazione continua che avviene quotidianamente. Vogliamo che più donne intraprendano una carriera nel settore tecnologico e avere queste conversazioni aiuterà. Quindi per coloro che lo considerano, dico, andateci. Vai avanti con fiducia e perseguilo con tutto il cuore.”

“Aiutare i dipendenti a sentirsi inclusi, indipendentemente dal loro background o genere, può abbattere le barriere e ridurre la paura di essere rifiutati”, conclude Hamilton. “Questo è un ottimo modo per potenziare i tuoi dipendenti e sfruttare le loro idee e pensieri. E in più, quasi come vantaggio collaterale, attrarre altri grandi talenti”.