Skip to main content
Tempo di lettura: 4 minuti

L’industria dell’ospitalità ha attraversato alcuni grandi cambiamenti nell’ultimo anno e le tendenze del marketing alberghiero per il 2021 lo riflettono. In un certo senso, è molto più facile prevedere cosa vogliono i consumatori, a cominciare dal benessere, dalla sicurezza e dalla tranquillità. Tuttavia, va ben oltre e sapere dove allocare il budget per il resto dell’anno può essere una sfida in quanto queste nuove circostanze potrebbero aver spostato le tue priorità tra ora e l’ultima volta che hai fatto i tuoi piani di marketing .

Per scoprire tutto su alcune delle principali tendenze del marketing alberghiero di quest’anno e su come applicarle alla tua struttura, continua a leggere!

1. Comunicare gli sforzi per l’igiene e la sicurezza del tuo hotel sarà un must per un corretto marketing alberghiero

Sebbene offrire maggiori protocolli di igiene e sicurezza non sia sempre un punto di forza per i clienti, non pubblicizzare questi cambiamenti probabilmente allontanerà i contatti. Oltre a comunicare tutto ciò che la tua proprietà sta facendo per andare oltre e proteggere tutti, puoi fare un ulteriore passo avanti includendo anche messaggi non così ovvi.

Ad esempio, nell’annuncio di Marriott Bonvoy in basso intitolato “La gioia è vicina”, vediamo una famiglia di tre persone che viene portata via dalla loro valigia magica. Godono di splendide viste sulla città, di un po’ di tempo nella spa e di cibo delizioso. Ma se guardi da vicino, noterai che nel video sono evidenziate due importanti iniziative di igiene e sicurezza: l’ ingresso in camera senza contatto e il personale che indossa le mascherine. Ciò mantiene gli ospiti concentrati sulla gioia di viaggiare e allo stesso tempo li rassicura sul fatto che sono ancora al sicuro per divertirsi. 

Consiglio: includi esempi di pulizia dell’hotel nei video e nelle immagini di marketing. 

3. I tour virtuali e i video saranno le grandi tendenze del marketing alberghiero nel 2021.

Provare prima di acquistare è una tendenza significativa del marketing alberghiero grazie all’inizio di tour virtuali e diagrammi di eventi . Molte persone stanno pianificando un viaggio per la fine dell’anno e sapere esattamente cosa otterranno prima di mettere piede sulla proprietà è una grande attrazione. Ad esempio, VR Pro Tour condivide questo incredibile video di Atlantis Dubai che mostra la loro proprietà da ogni angolazione. È divertente, memorabile e davvero persuasivo. 

Inoltre, molti viaggiatori scelgono di intraprendere il percorso del turismo virtuale , immergendosi in un’attività, un luogo o una destinazione attraverso l’uso della tecnologia senza viaggiare affatto. 

Consiglio pratico: crea tour virtuali della tua proprietà, fai recensioni video delle attrazioni turistiche locali o persino trasmetti in streaming il tuo giardino zen per distinguere le tue campagne di marketing dalla concorrenza.

4. La natura sarà un punto di forza ancora più grande per il marketing alberghiero rispetto a prima. 

Dopo un anno o più di essere bloccati all’interno, molti sono alla ricerca di hotel che li aiutino a connettersi con i grandi spazi aperti in grandi e piccoli modi. Ciò significa che tutto, dalle guide sui sentieri escursionistici agli spazi verdi, sarà un punto di forza per gli ospiti quest’anno. Esistono molti modi creativi per commercializzare gli aspetti naturali della tua proprietà, anche se ti trovi in ​​un’area urbana. Inizia evidenziando gli sforzi per la sostenibilità e includi tutte le associazioni che puoi fare con il mondo esterno. Splendidi panorami, giardini pensili in vaso e persino fiori freschi possono essere un grande punto culminante nelle tue storie sui social media. 

Consiglio: promuovi gli elementi legati alla natura delle tue proprietà ogni volta che puoi nelle tue risorse di marketing. Per saperne di più, dai un’occhiata al nostro post sulle idee per hotel ecologici.

marketing alberghiero ecologico
marketing alberghiero ecologico

5. I punteggi della reputazione online dell’hotel determineranno il prezzo delle camere. 

Secondo il recente rapporto dell’American Hotel and Lodging Association , si prevede che le entrate delle camere d’albergo raggiungeranno solo il 65% del totale del 2019 nel 2022. E a causa di COVID-19, alcuni metodi tradizionali di gestione delle entrate che si basavano su modelli storici della domanda non sono più applicabili. Inserisci i punteggi di reputazione online. 

In breve, i punteggi della reputazione online misurano quanto le persone si fidano e apprezzano il tuo marchio. Sono disponibili una varietà di strumenti gratuiti e a pagamento che possono eseguire una valutazione automatica per te. I risultati si basano sul totale delle risposte positive, negative e neutre. La scala va da 0 a 1.000, con 1.000 che rappresenta il miglior punteggio possibile. Più punti hai, più recensori online pensano al tuo hotel, il che può aiutarti a determinare il prezzo delle camere. 

Consiglio: aumenta il punteggio della reputazione del tuo hotel rivendicando la tua proprietà su siti di recensioni come Yelp, rendi la generazione di recensioni una priorità per le campagne post-soggiorno e collabora con il servizio clienti per creare una strategia di risposta ai reclami online.

6. Gli ospiti con più di 65 anni saranno un segmento di pubblico caldo per il marketing alberghiero. 

Il New York Times riporta  che “i viaggiatori più anziani stanno guidando un’ondata di nuove prenotazioni di viaggi.

“Gli americani di età superiore ai 65 anni, che hanno avuto accesso prioritario alle vaccinazioni, sono ora nuovamente incoraggiati a viaggiare, spesso mentre i loro figli e nipoti continuano ad aspettare un vaccino. Per i capelli d’argento è un fatto positivo”.

Consiglio:  presupponendo che tutte le linee guida e le raccomandazioni sulla sicurezza diano il via libera agli ospiti più anziani con materiali di marketing che tengano conto del loro punto di vista e dei loro interessi. 

7. Le prenotazioni tramite canale diretto saranno ancora più una priorità di marketing per gli hotel rispetto a prima. 

Come riporta HospitalityNet , “secondo la nostra ultima ricerca Market Trends condotta nel novembre 2020, Booking ha generato poco più del 50% delle prenotazioni nello stesso periodo del 2019. Expedia, invece, ha generato poco più del 23%. Il canale diretto, tuttavia, ha generato quasi il 60% in confronto.

Anche Business Travel News ha pesato su questa tendenza del marketing alberghiero per il 2021, affermando che il 2020 è stato l’anno delle prenotazioni dirette e non sembra che rallenterà presto. Cosa significa questo per i marketer? Investire in questi canali di marketing ora ripagherà quasi immediatamente e continuerà a ripagare per tutto l’anno. 

Consiglio:  assicurati che il design del sito web del tuo hotel  sia intuitivo e renda la prenotazione diretta senza soluzione di continuità.

Metti a frutto queste tendenze del marketing alberghiero per il 2022!